Prodotti terminati – giugno 2017

Buongiorno!

Eccomi tornata dopo mesi e mesi sul blog! Ho deciso di riattivarlo perchè ho voglia di scrivere, quindi quale occasione migliore dei prodotti terminati del mese di giugno?

Come avrete già visto sul mio profilo instagram, ho terminato tantissimi tantissimi prodotti, tant’è che ho dovuto dividerli in due foto diverse. Nel blog scriverò una breve recensione più approfondita rispetto alla descrizione della foto su instagram, dividendola, diciamo, in mini categorie: 1) breve descrizione e opinioni sul prodotto, 2) voto da 1 a 5, 3) lo ricompro?

Foto 1

Foto 2

  • dischetti di cotone Cien, dovrebbero essere 100 pezzi. Li compro di continuo, mi piacciono, sono belli robusti e non si sfaldano, in più costano pochissimo. Voto: 5, Lo ricompro? SI
  • maxi dischetti di cotone all’aloe Maury’s, anche questi sono un mio must have, li compro e li ricompro da mesi. Ottimi, anch’essi non si sfaldano e son belli resistenti. Inoltre anche il loro prezzo è molto ridotto. Voto: 5, Lo ricompro? SII
  • spazzolina per pulizia viso di Primark, la butto perchè non la uso da mesi ed è molto sciupata e vecchia. Ricordo di averla usata circa per un annetto, mi piaceva molto, la pagai circa una sterlina a Londra. Voto: ???, Lo ricompro? Si, appena capito da Primark
  • maschera viso peel off al cetriolo della marca Montagne jeunesse, non mi è piaciuta a causa del forte odore, che mi ha fatto lacrimare gli occhi. Per il resto non ha difetti, è una buona maschera, ma l’unico appunto che mi sentirei di fare è che il prodotto all’interno della bustina è veramente troppo, io l’ho fatta a metà con mia sorella per terminarla. Voto: 2, Lo ricompro? Assolutamente no questa versione, magari un’altra
  • maschera purificante Geomar, ottima, mini prezzo, circa un euro, per due bustine monodose. Voto: 4, Lo ricompro? Si
  • maschera purificante Cien, la vedete spesso nei miei prodotti terminati, è la mia maschera Cien preferita. Voto: 5, Lo ricompro? Si
  • maschera illuminante Garnier al limone, prodotto nuovo, consistenza gelatinosa e fresca, adatta per l’estate. Un po’ difficile da risciacquare, ma mi ha lasciato la pelle molto luminosa e liscia, voglio provare anche le altre versioni, se sono ottime come questa. Voto: 5, Lo ricompro? SII
  • crema contorno occhi Cien alla rosa, ottima, così come la versione al melograno che terminai qualche mese fa. Non ho notato differenze fra le due. Molto idratante, adatta un po’ a tutti ma in particolar modo a pelli giovani che non hanno grandi  esigenze. Voto: 5, Lo ricompro? Già ricomprata!!!
  • cerottini per punti neri Essence, lo schifo più totale. Oltre a non togliere nulla, mi lasciano il naso pieno di residui appiccicosi blu, praticamente si autodistruggono. Voto: 0 spaccato, Lo ricompro? NO NO E NO
  • crema corpo Bottega Verde al cocco, credo fosse una minisize da 50 ml, ho la casa piena di prodotti BV acquistati da mia madre, quindi piano piano cerco di smaltirli. Cremina buona, idratante al punto giusto, non lasciava appiccicosa e aveva un ottimo odore, molto estivo. Voto: 4 e mezzo, Lo ricompro? Se dovesse ricapitarmi l’occasione, certo, ma al momento ho molte altre creme da smaltire 🙂
  • maschera capelli Glenova all’aloe vera e muschio bianco, la presi da Maury’s per circa un euro, mi è piaciuta molto anche se l’odore era un po’ forte. Lasciava i capelli molto districati e morbidi, sicuramente per il prezzo che ha proverò anche altre versioni. Voto: 4, Lo ricompro? Si
  • detergente mani e viso Ekos, con estratto biologico di riso. Ekos è una marca low cost ecobio che si trova da Tigotà. Io l’ho usato principalmente per il viso, ho una pelle mista ma l’ho trovato un po’ troppo aggressivo: dopo averlo usato per lavare il viso la pelle mi tirava leggermente, sensazione che non mi accade spesso. Ma per il prezzo che ha e per l’inci mi sento ugualmente di consigliarvelo: male che vada lo userete per le mani. Voto: 3, Lo ricompro? Questa versione no, ma proverò a prendere un’altra variante, se esiste ahaha
  • sapone per le mani Cien, credo fosse una edizione limitata. Non mi soffermo più di tanto, i detergenti Cien sono ottimi, profumazioni buonissime e prezzo piccolissimo. Voto: 5, Lo ricompro? Certo
  • shampoo Garnier Ultra Dolce oliva mitica, per capelli inariditi, sensibilizzati. A me piacciono molto gli shampoo di questa linea della Garnier, questo non è stato male ma per vari fattori non è tra i miei preferiti: l’odore è quasi inesistente. Preferisco gli shampoo con odori più forti perchè mi piace sentirli sui capelli. Per il resto niente da dire, non ho grandi esigenze per quanto riguarda i capelli, sono tendenzialmente secchi ma per l’idratazione preferisco puntare sui balsami e/o maschere. Voto: 3 e mezzo, Lo ricompro? Non credo
  • struccante bifasico Fior Di Magnolia, il mio bifasico preferito. Si trova da Eurospin, il prezzo è piccolissimo. Strucca benissimo qualsiasi cosa, ve lo consiglio caldamente. Voto: 5, Lo ricompro? Già ricomprato!!!
  • tonico Cien, versione rosa, per pelli secche e delicate. Io non ho nè la pelle secca, nè la pelle delicata, però mi è piaciuto moltissimo ugualmente. Sto usando adesso la versione azzurra ma lo sto odiando 😦 Voto: 4, Lo ricompro? Probabilmente
  • balsamo Garnier Fructis rigenera forza, balsamo fortificante con ceramide ed estratto di mela per capelli fragili e tendenti alla caduta. Una sola parola: A D O R O !!! L’odore di questo balsamo e la sua persistenza sul capello anche giorni dopo il lavaggio me l’hanno fatto amare letteralmente. Ha un fortissimo odore di mela verde, odore che amo alla follia. Inoltre lascia i capelli molto morbidi. Voto: 5, Lo ricompro? Sicuramente 🙂

Per questo mese è tutto, diciamo che mi sono data da fare ahahahah

Perciò il prossimo mese vedrete 3 cose in croce ahahah

Alla prossima ❤

Annunci

Flash review: Cien nature crema viso giorno al melograno

Buongiorno!

Oggi voglio recensirvi un prodotto che ho appena terminato e di cui vi ho accennato nella precedente review del detergente di Garnier. Si tratta di una delle due creme viso della Cien nature, ovvero la crema viso giorno della Cien nature al melograno, indicata per pelli mature.

cien-crema-viso-melograno

Io ovviamente non ho una pelle matura dato che ho 20 anni ahahah, però ho bisogno comunque di una crema idratante da utilizzare sia mattina che sera e, dato che ne ho sentito parlare molto bene, ho deciso di provarla.

Allora, diciamo che ho delle opinioni un po’ contrastanti su questo prodotto.

Io ho una pelle mista, molto oleosa nella zona T e tendente al secco in tutto il resto del viso (guance e zona attorno al mento). Questa crema è piuttosto corposa (anche se si assorbe abbastanza in fretta e non lascia la pelle appiccicosa), la trovo adattissima alle zone secche e un po’ meno adatta alla zona oleosa. Infatti tende a ingrassarmi leggermente la zona T e a farmela lucidare un po’ troppo, quindi la utilizzavo perlopiù di sera, mentre di mattina ne utilizzavo pochissima.

Quindi se avete una pelle secca o una pelle senza particolari problemi ve la consiglio caldamente, l’azione idratante è comunque buona.

Il prezzo come vedete dall’immagine è di circa €3,50 ed è reperibile in esclusiva da Lidl.

Fa parte della linea Nature, quindi ha un buon inci, come potete vedere dall’immagine qua sotto (è quella a destra).

PicsArt_04-17-04.38.06.jpg

( Crediti immagine: http://makeupforprincess.altervista.org/mini-review-creme-viso-al-melograno-della-cien-e-creme-viso-idratanti-da-giorno-della-naturaline/ )

Mi dispiace non poter utilizzare foto scattate da me, ma purtroppo si tratta di un prodotto già terminato, avevo già buttato la scatola e ho già tagliato il tubetto, quindi non mi sembrava il caso ahahah

Passiamo ai voti:

Efficacia del prodotto: 3/5
Inci: 5/5
Reperibilità: 3/5 (solo nei discount Lidl)
Prezzo: 5/5
Voto complessivo: 3/5
Che ne pensate di questo prodotto? Lo avete provato?
Alla prossima 🙂 ❤

Flash review: Garnier Pure Active Gel Detergente Purificante Quotidiano.

Buon pomeriggio fanciulle!

Adesso che ho un po’ di tregua dallo studio riprendo a scrivere sul blog, questa volta vi propongo una nuova tipologia: flash review. Si tratta appunto di una review “veloce” su un prodotto specifico che sto usando/ho usato (generalmente parlerò di skin care/hair care, ma può capitare che vi recensisca anche prodotti di make up).

Oggi in particolare vi parlerò di un detergente che sto utilizzando nell’ultimo mese. Si tratta di questo detergente purificante della Garnier, adatto a pelli miste o con imperfezioniprod-p10002-big

Si presenta confezionato in un pratico dispenser, che io personalmente preferisco di gran lunga nei detergenti, rispetto a quelli in tubetto che talvolta risultano scomodi.

Vi riporto quello che è scritto sul sito, poi vi dico le mie opinioni.

“Pure ACTIVEGel Detergente Purificante Quotidiano

Purifica i pori. Anti-sebo, anti-imperfezioni.

La sua formula arricchita con Acido Salicilico dalle proprietà anti-batteriche e Zinco Purificante, conosciuto per il suo potere sebo-regolatore, esercita una duplice azione:  

1. Elimina le impurità per una pelle perfettamente pulita.

2. Restringe e igienizza i pori e lascia la pelle fresca.”

 
Allora, come vi ho già detto io lo uso ormai da un mesetto, non mi sto trovando affatto male. Lo uso mattina e sera, a volte lo utilizzo con una spazzolina in silicone per avere un effetto “scrub” leggero e purificare al meglio la pelle.
Io ho una pelle mista, molto oleosa e con diversi punti neri sul naso e intorno ad esso. Da quando lo utilizzo ho notato una riduzione dei punti neri (riduzione nel senso che me ne escono di meno, non che mi ha tolto quelli che già avevo).
Quando lo uso sento decisamente la pelle molto più pulita, tende un po’ a seccare ma per me non è un problema dato che ho la pelle piuttosto oleosa e dopo applico sempre la crema viso. La cosa che non mi piace è il fatto che sia al mentolo, a volte mi da fastidio agli occhi anche solo l’odore forte, spesso me li fa lacrimare, nonostante non lo utilizzi appunto su di essi.
Un’altra cosa da dire è che è difficile da sciacquare, è un gel che una volta massaggiato sul viso forma una schiuma che, come ho già detto, risulta difficile da sciacquare e aumenta sempre di più una volta passata l’acqua.
Per il resto devo dire che mi è piaciuto, nonostante non abbia un inci molto buono e nonostante non tenga proprio a bada la lucidità. Ma quello credo sia colpa della crema viso che sto utilizzando (di cui vi parlerò settimana prossima).
Non lo ricomprerò al momento perchè ne ho altri da provare e perchè ho intenzione di passare a prodotti con inci migliore, ma non escludo di poterlo riacquistare un giorno.
Ve lo consiglio se cercate un prodotto efficace e che costi poco. Il prezzo infatti è di circa €3,50, spesso la Garnier la trovate anche in offerta nei vari supermercati/Tigotà/Acqua e Sapone, quindi è anche facilmente reperibile.
foto-3

Inci del prodotto

Per ogni flash review darò dei voti al prodotto in base a certe sue caratteristiche, per poi darne un voto complessivo.
Efficacia del prodotto: 4/5
Inci: 2/5
Reperibilità: 5/5
Prezzo: 5/5
Voto complessivo: 4/5
Alla prossima 😉 ❤

One Brand Review: Kiko Smart Lipsticks

Buon pomeriggio a tutte e buon giovedì! Oggi sono qua per parlarvi nuovamente di un solo brand e di una specifica categoria di prodotti: questa volta parliamo di Kiko e dei suoi Smart Lipsticks, i rossetti più economici proposti dal brand.

Il packaging di questi rossetti è molto essenziale, nero con la semplice scritta “Kiko Milano”.

pack

Io in particolare, ne ho 6: 901, 905, 908, 909, 913 e 918.

foto-numeri

In generale questi sono rossetti poco impegnativi, hanno un finish molto cremoso e assolutamente non seccano. Non aspettatevi di poterci mangiare tranquillamente, perchè ve li ritroverete praticamente ovunque. Hanno comunque una durata media, diciamo che una serata in discoteca ve la fanno tranquillamente (io uso spesso i due rossi che ho e quando torno a casa, 3/4 ore dopo, sono sempre intatti).

swatch

Passiamo alla recensione dettagliata dei singoli colori.

901: è un nude moooolto chiaro, poco coprente ma che comunque si vede, se avete le labbra molto pigmentate sicuramente non è adatto. Vi consiglio di utilizzarlo solo con le labbra ben idratate, infatti, tipico di questi colori così chiari, evidenzia un sacco le varie pellicine e imperfezioni delle labbra. La durata non è delle migliori ma è comunque un colore che permette di essere ritoccato molto facilmente.

905: fra tutti quelli che ho, questo è quello che utilizzo di meno perchè non amo queste tonalità aranciate. Infatti questo colore è proprio un aranciato molto sheer con delle perlescenze (che io odio nei rossetti, infatti credo sia l’unico). Una volta applicato sulle labbra è quasi impercettibile però (o almeno sulle mie), quindi lo rende comunque portabile tutti i giorni – di certo non è un arancione fluo.

908: questo colore è un classico rosso con una punta di arancione, molto estivo. Il finish è molto lucido ma nonostante ciò non sbava per niente e ha una durata media. Ovviamente, come tutti questi rossetti, non resiste a mangiate e bevute varie, però comunque si fa benissimo qualche ora senza il bisogno di essere ritoccato.

909: a vederlo dallo stick sembra molto più scuro, sembra un bordeaux che vira molto al marrone ma una volta applicato è semplicemente un rosso più intenso (per dire, non è molto differente dal 908). E’ comunque uno dei rossetti che utilizzo di più fra questi, e anche per lui vale la cosa che ho detto per il 908 riguardo alla durata.

913: questo è un nude rosato, abbastanza scuro, tendente molto al malva. Io lo utilizzo sia di giorno che di sera, magari con un trucco occhi più pesante. La durata è buona, ma sicuramente inferiore ai due citati sopra.

918: siamo arrivati all’ultimo. Questo è in assoluto il mio rossetto preferito tra tutti quelli che ho, sicuramente è il più usato. Si tratta di un nude rosato molto più chiaro del precedente (anche se molto simile), che adoro perchè è il classico colore “My Lips But Better” e quindi è adatto ad essere portato tutti i giorni e dona alle mie labbra quel tocco in più che adoro e che difficilmente trovo in un rossetto. Quando sarà finito lo riacquisterò sicuramente.

 

Questi rossetti contengono 3,5 grammi di prodotto, per un costo di €3,90 (anche se li trovate spesso in offerta) e una scadenza di 18 mesi dall’apertura.

Spero che questa recensione vi sia stata utile, fatemi sapere se anche voi usate questi rossetti, che colorazioni avete e come vi ci trovate.

Un bacione, alla prossima!

One brand review: tinte labbra NYX a confronto.

Buon pomeriggio!

Per inaugurare questo blog come si deve ho deciso di parlarvi di alcuni dei prodotti più chiacchierati in questi ultimi mesi: le tinte labbra NYX cosmetics!

Come ben sappiamo, Nyx propone principalmente tre tipi diversi di tinte: le Soft matte lip cream, le Liquid suede e le ultime arrivate, le Lingerie, che propongono una gamma di dodici tonalità nude.

Io ne ho tre, una colorazione per ogni tipo.

In particolare ho queste tre.

3

La Lingerie nella colorazione “Embellishment” (forse una delle più famose e particolari), la Soft matte nella colorazione “Cannes” e la liquid suede nel colore “Tea & Cookies”.

1

2

Premetto con il dire che queste sono le mie personalissime opinioni, riferite solo e soltanto a queste colorazioni e in base alla mia esperienza. E’ risaputo che non tutte le colorazioni si comportano alla stessa maniera, quindi non prendete questa recensione come “valida” per tutte le colorazioni esistenti.

5

Partiamo quindi con la prima che vi ho citato, la Lingerie.

Il colore è veramente bellissimo, un nude con un sottotono grigiastro e violaceo. Tra le tre colorazioni, questa è in assoluto la mia preferita. Sulle mie labbra tende a tirare fuori molto il viola, probabilmente perchè ho delle labbra piuttosto pigmentate di mio. La durata è ottima, l’ho provata numerose volte e non mi ha mai lasciata con il colore rovinato o disomogeneo. L’unica pecca è che secca un po’ le labbra, ma è normale per prodotti del genere. Il costo è di circa €8, per 4 ml e con una scadenza di 18 mesi dall’apertura.

VOTO: 8/10

Passiamo alla Soft Matte Lip Cream.

Allora, la colorazione che ho io, il “Cannes” è un nude tendente al color mattone, veramente bello, una tonalità calda molto adatta a questa stagione e super portabile anche per tutti i giorni. La consistenza è molto cremosa, ma si asciuga (anche se molto lentamente). La durata non è delle migliori, di certo non è un rossetto che metterei per andare a cena fuori. Anche se qualche ora se la fa tranquillamente, quindi la userei più per uscire di pomeriggio o dopo cena, quando comunque so che devo stare fuori solo qualche ora, appunto. Il costo è di circa €7, per 8 ml e con una scadenza di 18 mesi dall’apertura.

VOTO: 6/10

Terminiamo con la Liquid Suede.

Il colore è molto carino vedendolo swatchato, anche se non è fra i miei preferiti una volta indossato sulle labbra. Infatti è molto chiaro e acceso, quasi un rosa barbie che non mi fa impazzire. Tende anche ad evidenziare le pieghette e le pellicine. La consistenza è molto molto cremosa, infatti non asciuga mai del tutto. Anche se devo dire che la durata è abbastanza buona, superiore a quella delle Soft Matte. Il costo è di circa €8, per 4 ml e una scadenza di soli 6 mesi dall’apertura.

VOTO: 5/10

4

 

Spero che questa recensione vi possa essere stata in qualche modo utile, consigliatemi qualche colorazione se vi va, mi fa sempre piacere sentire le opinioni degli altri, soprattutto se si tratta di make up!

Un bacione a tutte, alla prossima 🙂